modificazione

mo|di|fi|ca|zió|ne
s.f.
av. 1642; dal lat. modificatiōne(m) propr. "struttura, assettamento", v. anche modificare.

AU
1a. processo di trasformazione attraverso cui qcs. acquisisce aspetti diversi | perfezionamento, miglioramento: apportare, subire delle modificazioni
1b. mutamento progressivo e parziale del modo di essere e di manifestarsi
2. TS biol. variazione del soma degli organismi prodotta dall’ambiente, e, quindi, non trasmissibile ereditariamente
3. TS filos. => modo
4. TS metall. trattamento termico attuato per migliorare le caratteristiche della struttura eutettica delle leghe metalliche leggere
5. TS arald. alterazione che cambia la forma ordinaria di una pezza
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità