modulazione

mo|du|la|zió|ne
s.f.
av. 1342; dal lat. modulatiōne(m), v. anche 2modulare.


1a. CO TS mus. passaggio della voce o del suono da una tonalità all’altra
1b. TS mus. regolazione dell’intensità e del timbro nel canto o nel suono di uno strumento
2. OB TS mus. composizione musicale
3. TS arch. adeguamento delle misure di un edificio o di un elemento architettonico a un modulo prestabilito
4. TS fis. variazione del modulo di una grandezza fisica in funzione del tempo | TS scient. estens., variazione del valore di una grandezza o dell’intensità di un processo
5. TS elettron., telecom. trasmissione delle informazioni effettuata mediante trasformazione del messaggio in un segnale adatto a essere trasmesso sul canale disponibile
6. TS ott. variazione dell’intensità di un raggio luminoso, nel tempo e nello spazio
7. TS biol. alterazione reversibile delle cellule che reagiscono a diverse condizioni ambientali senza che venga modificata la loro determinazione genetica

Polirematiche

modulazione a impulsi
loc.s.f.
TS elettron.
m. in cui l’onda portante è costituita dalla ripetizione periodica di un segnale a impulsi e l’informazione viene inviata variando la distanza in tempo tra due impulsi successivi (sigla PM)
modulazione a impulsi codificati
loc.s.f.
TS elettron.
m. in cui viene stabilita una corrispondenza biunivoca tra gli elementi di un insieme alfanumerico e successioni di impulsi binari (sigla PCM)
modulazione analogica
loc.s.f.
TS elettron.
operazione con cui un parametro di un segnale elettrico continuo viene modulato da un secondo segnale che contiene l’informazione da trasmettere
modulazione di ampiezza
loc.s.f.
TS elettron.
variazione dell’ampiezza del segnale elettrico portante costituito da un’onda sinusoidale (sigla AM)
modulazione di fase
loc.s.f.
TS elettron.
m. in cui varia la fase dell’onda portante (sigla PM)
modulazione di frequenza
loc.s.f.
TS elettron.
variazione della frequenza del segnale portante (sigla FM, MF)
modulazione numerica
loc.s.f.
TS elettron.
operazione con cui un messaggio viene riprodotto tramite un segnale che può assumere solo valori discreti corrispondenti al codice numerico impiegato.
trasformatore di modulazione
loc.s.m.
TS elettr.
=> trasformatore per audiofrequenze
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità