moneta

mo||ta
s.f.
av. 1250; dal lat. monēta(m) propr. “1zecca”, da Moneta, epiteto della dea Giunone presso il cui tempio era stata istituita la zecca di Roma.

FO
1. AU dischetto di metallo, coniato da un’autorità che ne stabilisce lega, peso e valore determinato, usato come mezzo di pagamento: moneta d’oro, di bronzo, moneta con impressa l’effige dell’imperatore, coniazione di monete, raccolta, collezione di monete antiche, monete da 50, 100, 200 lire
2. TS econ. mezzo di pagamento costituito, a seconda dei paesi o dei periodi storici, da una merce di valore stabile, da oggetti naturali non deperibili, da moneta metallica o cartacea, a cui è riconosciuto un valore tale da costituire l’unità di misura del prezzo di qualsiasi bene economico: stabilità, instabilità della moneta, circolazione della moneta
3. CO TS econ. valuta corrente usata in un determinato paese: la lira è la moneta italiana, cambiare scellini in moneta cecoslovacca
4a. TS econ., fin. l’insieme dei crediti, dei depositi bancari, dei beni e dei titoli di credito che costituiscono la liquidità di un paese e possono essere facilmente convertibili in denaro
4b. TS econ., fin. in macroeconomia, l’insieme di biglietti, di denaro metallico e di depositi in conto corrente
5. RE sett., solo sing., con valore collettivo, denaro spicciolo, spiccioli: per pagare il parcheggio occorre la moneta, non ho moneta
6. TS sport nell’ippica, premio in denaro messo in palio in una corsa
7. BU denaro, somma di denaro | ricchezza
8. OB zecca

Polirematiche

battere moneta
loc.v.
CO
coniarla: l’antico ducato aveva diritto di battere moneta
carta moneta
loc.s.f.
BU
var. BU => cartamoneta
convertire una moneta
loc.v.
TS banc.
scambiarla con altra moneta estera, secondo il corso del cambio
fuga dalla moneta
loc.s.f.
TS econ.
fenomeno che si verifica nelle fasi estreme dell’inflazione, quando il pubblico preferisce il baratto allo scambio monetario
moneta bancaria
loc.s.f.
TS banc.
insieme dei mezzi di pagamento costituiti dai depositi bancari a vista, quali cambiali, assegni bancari e circolari, bancomat, carte di credito
moneta cartacea
loc.s.f.
TS econ.
mezzo di pagamento costituito da banconote o anche da cambiali, buoni del tesoro e altri titoli di credito
moneta chiave
loc.s.f.
TS econ.
m. di un paese economicamente potente, quale ad es. il marco o il dollaro, che riveste notevole importanza negli scambi e nel commercio internazionale
moneta convertibile
loc.s.f.
TS econ.
m. che si può convertire in oro o in moneta estera
moneta corrente
loc.s.f.
CO
m. valida, in corso
moneta debole
loc.s.f.
TS econ.
m. il cui valore intrinseco è minore rispetto a quello nominale e che quindi tende a svalutarsi nel tempo a causa dell’inflazione
moneta del papa
loc.s.f.
TS bot.com.
=> medaglia di Giuda
moneta di conto
loc.s.f.
TS econ.
m. ideale, non coniata, usata come unità contabile convenzionale o come base di un sistema valutario
moneta di riserva
loc.s.f.
TS comm.
m. usata come mezzo di pagamento nel commercio internazionale
moneta divisionale
loc.s.f.
TS econ.
le frazioni e i sottomultipli di un’unità monetaria, usati spec. nelle piccole transazioni
moneta elettronica
loc.s.f.
TS econ.
tecnica informatica con cui è possibile trasferire il potere d’acquisto sotto forma di denaro liquido o di credito nei confronti di terzi, mediante carte magnetiche personali e strumenti appositi collegati con i computer degli istituti di credito
moneta forte
loc.s.f.
TS econ.
m. il cui valore intrinseco è maggiore rispetto a quello nominale e che, di conseguenza, è stabile e resiste all’inflazione
moneta ideale
loc.s.f.
TS econ.
=> moneta di conto
moneta immaginaria
loc.s.f.
TS econ.
=> moneta di conto
moneta in circolazione
loc.s.f.
TS econ.
l’insieme delle banconote, delle monete metalliche e sim., in circolazione in un dato paese in un dato momento
moneta interna
loc.s.f.
TS fin.
m. che entra in circolazione per mezzo delle attività delle banche
moneta internazionale
loc.s.f.
TS comm.
=> moneta di riserva
moneta legale
loc.s.f.
TS econ.
m. che per legge deve essere accettata come mezzo di pagamento
moneta perfetta
loc.s.f.
TS econ.
m. il cui valore reale e commerciale coincide con il valore nominale o legale
moneta politica
loc.s.f.
TS econ.
=> moneta di conto
moneta segno
loc.s.f.
TS econ.
m. il cui valore non è garantito dal proprio valore intrinseco, ma è conferito dall’autorità di potere d’acquisto in eccesso rispetto al valore del metallo di cui è costituita
moneta simbolica
loc.s.f.
TS fin.
m. non metallica costituita da banconote, obbligazioni, cambiali, titoli e sim.
moneta tipo
loc.s.f.
TS econ.
=> moneta perfetta
moneta verde
loc.s.f.
TS econ.
=> valuta verde.
oro moneta
loc.s.m.
TS econ.
o. trattato come moneta nei vari settori economici
pagare con la, della stessa moneta
loc.v.
CO
fig., ripagare con la stessa moneta
pagare di mala moneta
loc.v.
CO
dimostrarsi ingrato
prendere per buona moneta
loc.v.
CO
accettare per vero
prendere per moneta contante
loc.v.
CO
prendere per buono
prendere per moneta corrente
loc.v.
CO
prendere per buono
ripagare con la, della stessa moneta
loc.v.
CO
ricambiare il male ricevuto facendo a propria volta del male.
velocità della moneta
loc.s.f.
TS econ.
=> velocità di circolazione
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità