morbido

mòr|bi|do
agg., s.m.
2ª metà XIII sec; lat. mŏrbĭdu(m) propr. “malsano”, der. di morbus “malattia”.


AU
1a. agg., soffice al tatto in modo piacevole, vellutato: tessuto morbido, morbidi capelli, pelle morbida
1b. agg., che cede a una leggera pressione, confortevole, comodo: cuscino, materasso morbido
2. agg., che ha consistenza molle, malleabile: cera morbida, terreno morbido
3. agg., tenero, spec. per il grado di cottura o di maturazione: frutto maturo e morbido, bistecca morbida e gustosa
4. agg., di vino o liquore, di sapore ricco e vellutato
5. agg., estens., di un profilo, di un contorno, caratterizzato da linee dolci e sinuose: lineamenti morbidi di un volto, fianchi morbidi, morbide forme; linea morbida di un abito, che non aderisce al corpo, che ricade con ondulazioni ampie
6. agg., fig., di gesti, movimenti e sim., delicato, leggero: tocco morbido, andatura morbida
7. agg., fig., dolce, arrendevole, docile: carattere morbido, indole morbida
8. agg., fig., di atteggiamento, di condotta politica, condiscendente, tollerante: adottare, scegliere la linea morbida
9a. agg. TS arte di un dipinto, di una scultura ecc., che presenta armoniosità di tinte e delicatezza di tratto
9b. agg. TS lett., mus. di stile letterario o musicale, elegante e armonioso, ricco di sfumature
10. agg. TS fotogr. di pellicola o carta fotografica, che consente di ottenere immagini non contrastate
11. agg. LE fig., molle, effeminato: essi non si vergognano … d’apparir morbidi ne’ vestimenti e in tutte le loro cose (Boccaccio)
12. s.m. CO solo sing., cosa morbida e soffice: sedersi, cadere sul morbido

Polirematiche

atterraggio morbido
loc.s.m.
TS astronaut.
a. di un velivolo spaziale effettuato evitando urti violenti col suolo
lente morbida
loc.s.f.
TS ott.
l. a contatto ad alta tollerabilità, utilizzata spec. per correggere difetti di miopia
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità