morinda

mo|rìn|da
s.f.
1834; dal lat. scient. Morinda, comp. di Morus “2moro” e Indicus “indiano”.


TS bot. pianta del genere Morinda, con fiori bianchi o cremisi e frutti commestibili simili a more, diffusa nelle regioni tropicali e subtropicali, coltivata anche a scopi ornamentali | con iniz. maiusc., genere della famiglia delle Rubiacee cui appartengono la Morinda tinctoria, usata per produrre coloranti, e la Morinda citrifolia, usata come erba medicinale
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità