1moto

|to
s.m.
1294; dal lat. mōtu(m), acc. di motus, -us, der. movēre “muovere”.


1a. TS fis. spostamento di un corpo da una posizione a un’altra nello spazio; movimento: il moto dei pianeti
1b. TS filos. qualsiasi forma di mutamento e di divenire | nel pensiero aristotelico, espressione, realizzazione di ciò che è in potenza
1c. TS mecc. movimento di una macchina, di un motore e, per estens., dell’apparecchio o del veicolo che lo contiene: il moto della turbina
2. FO atto del camminare, del correre, spec. considerato come esercizio salutare: il medico mi ha consigliato di fare molto moto
3. CO gesto, atto: un moto di stizza, di impazienza | impulso, emozione: moto di affetto, di simpatia, di commozione, i moti del cuore
4. CO tumulto, sommossa popolare: i moti del 1821
5. TS mus. andamento di una linea melodica da una nota più grave a una più acuta e viceversa: moto ascendente e discendente

Polirematiche

complemento di moto a luogo
loc.s.m.
TS gramm.
quello che indica il luogo verso cui ci si muove o verso cui è diretta un'azione, retto dalle prep. a, da, in, e dalle loc. nei pressi di
complemento di moto da luogo
loc.s.m.
TS gramm.
quello che indica il luogo da cui ci si muove o da cui ha inizio un'azione, retto dalle prep. da, di
complemento di moto per luogo
loc.s.m.
TS gramm.
quello che indica il luogo attraverso cui ci si muove o attraverso cui si effettua un'azione, retto dalle prep. per, da, in
con moto
loc.avv.
TS mus.
come indicazione di movimento, da eseguirsi a velocità più rapida del normale: andante con moto
in moto
loc.agg.inv.
loc.avv. CO di macchina o meccanismo, in funzione; di veicolo in movimento: la macchina è in moto, non scendere quando la vettura è in moto | di qcn., in movimento, in attività: sono in moto da questa mattina all’alba
messa in moto
loc.s.f.
CO
avviamento di un veicolo, di un impianto e sim.
mettere in moto
loc.v.
CO
avviare il motore di un veicolo o un meccanismo: mettere in moto l’auto; anche fig.: mettere in moto un processo di rinnovamento
mettersi in moto
loc.v.
CO
di macchinari, motori, ecc., partire, accendersi | di veicolo, cominciare a muoversi | di qcn., muoversi, attivarsi; iniziare un’attività
moto apparente annuo
loc.s.m.
TS astron.
rivoluzione della Terra intorno al Sole
moto apparente diurno
loc.s.m.
TS astron.
m. apparente di un astro per effetto della rotazione della Terra
moto browniano
loc.s.m.
TS chim.
movimento continuo e disordinato di particelle minute in una soluzione colloidale determinato da agitazione termica
moto contrario
loc.s.m.
TS mus.
rapporto intercedente tra due movimenti melodici in contrappunto, l’uno ascendente e l’altro discendente
moto di strisciamento
loc.s.m.
TS mecc.
m. proprio di due superfici rigide a contatto in movimento opposto
moto diurno
loc.s.m.
TS astron. m. di rotazione della Terra intorno al proprio asse
moto eliocentrico
loc.s.m.
TS astron.
m. di un corpo celeste come sarebbe visto da un osservatore posto al centro del Sole
moto kepleriano
loc.s.m.
TS astron.
movimento indisturbato di un corpo celeste intorno a un altro
moto medio
loc.s.m.
TS astron.
velocità che un corpo celeste dovrebbe avere se si muovesse in un’orbita circolare con raggio pari alla sua distanza dal Sole o da un pianeta centrale
moto naturalmente accelerato
loc.s.m.
TS fis.
m. libero di caduta dei gravi
moto ondoso
loc.s.m.
TS geofis.
movimento costante e ciclico delle onde marine e lacustri
moto oscillatorio
loc.s.m.
TS scient.
andamento di una grandezza o di un fenomeno che abbia carattere alternativo e periodico
moto periodico
loc.s.m.
TS fis.
m. di un punto che, a intervalli periodici, riprende la stessa posizione con uguali caratteristiche cinematiche
moto perpetuo
loc.s.m.
1. TS fis. teoria utopica secondo cui una macchina, una volta avviata, sarebbe in grado di mantenersi all’infinito in movimento senza apporto di energia
2. TS mus. composizione musicale di carattere virtuosistico, in voga spec. nel XIX sec., basata sulla ripetizione della stessa figurazione ritmica
3. CO fig., energia, vivacità che impedisce di restare fermo o immobile: avere il moto perpetuo | persona che non sta mai ferma: quel bambino è un moto perpetuo
moto proprio
loc.s.m.
TS astron.
lentissimo spostamento di una stella sulla sfera celeste
moto relativo
loc s.m.
TS fis.
m. di un corpo rispetto a un sistema di riferimento a sua volta in movimento rispetto a quello dell’osservatore
moto retrogrado
loc.s.m.
1. TS astron. movimento di un pianeta che avviene in senso contrario a quello con il quale il Sole percorre l’eclittica, cioè da ovest a est
2. TS mus. movimento che imita a ritroso un disegno melodico dall’ultima nota alla prima
moto rettilineo
loc.s.m.
TS fis.
m. avente per traiettoria una retta
moto rotatorio
loc.s.m.
TS fis.
m. di un corpo rigido nel quale tutti i punti percorrono circonferenze perpendicolari a un asse fisso
moto uniformemente accelerato
loc.s.m.
TS fis.
m. ad accelerazione costante positiva
moto uniformemente ritardato
loc.s.m.
TS fis.
m. ad accelerazione costante negativa
moto uniformemente vario
loc.s.m.
TS fis.
m. vario di un punto nel quale l’accelerazione tangenziale rimane costante nel tempo
moto vario
loc.s.m.
TS fis.
m. di un punto su una traiettoria mediante accelerazione anch’essa variabile.
periodo del moto
loc.s.m.
TS fis.
nei fenomeni oscillatori e vibratori, il minimo intervallo di tempo necessario perché un punto materiale torni in una data posizione con la stessa velocità
quantità di moto
loc.s.f.inv.
TS fis.
dato un punto materiale in moto, il prodotto della massa per la velocità del punto (simb. P, 3q, Q)
verbo di moto
loc.s.m.
TS gramm.
v. che indica un movimento
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità