muovere

muò|ve|re
v.tr. e intr.
1219; lat. movēre, con cambio di coniug.


FO
1a. v.tr., mettere in movimento una parte del proprio corpo, spec. un braccio, una gamba, ecc.: muovere le mani, la testa, le braccia | azionare, far funzionare: la molla muove gli ingranaggi dell’orologio, l’acqua muove la ruota del mulino
1b. v.tr., spostare; far cambiare di posto o di posizione: muovere un masso, un macigno, chi ha mosso il mobile?; ora che si è seduto chi lo muove più di lì? | di fenomeni naturali, spec. del vento, spostare, far oscillare: il vento muove le foglie
2. v.tr. CO nel gioco della dama e degli scacchi, spostare una pedina da una casella all’altra: muovere una pedina; anche ass.: devi muovere tu per primo
3. v.tr. CO fig., dare l’avvio a un’azione, spec. ostile: muovere un attacco; muovere un inganno, un tranello; muovere una causa a, contro qcn., intentarla; muovere guerra, dichiararla
4. v.tr. CO fig., formulare, rivolgere: muovere un’osservazione, un rimprovero, un’accusa
5. v.tr. LE fig., suscitare un sentimento, un’emozione, una reazione e sim.: sì che insieme movea pietate e riso | nelle gentili Ninfe (Foscolo) | CO fig., indurre qcn. a provare un sentimento, uno stato d’animo e sim.: muovere a compassione, all’orrore, al dolore
6. v.tr. CO fig., stimolare, spingere: è l’interesse che lo muove, muovere qcn. ad agire
7. v.tr. CO fig., distogliere, dissuadere: dalle sue posizioni, non lo muovi!
8. v.tr. LE commuovere: poscia che ’l grido t’ha mosso cotanto (Dante)
9. v.intr. (essere o avere) CO avanzare, dirigersi verso un luogo o volgersi verso qcs. o qcn., anche con intenzione ostile: muovere alla volta di un paese, la bambina mosse incontro alla madre, i due mossero verso di lui, l’esercito mosse contro il nemico | LE ass., partire: ch’i’ solva il mio dover anzi ch’i’ mova (Dante)
10. v.intr. (essere o avere) LE aver principio, derivare: fuor d’incognita fonte il Nilo move (Tasso) | CO fig., provenire, prendere le mosse: un sentimento che muove dal cuore, il tuo discorso muove da ragionamenti sbagliati
11. v.intr. (essere o avere) TS arte non com., di motivo ornamentale, correre, svolgersi: il fregio muove lungo tutto il timpano
12. v.intr. (essere o avere) RE tosc., di pianta, germogliare
13. v.intr. (essere o avere) OB di denti, spuntare

Polirematiche

muovere a pietà
loc.v.
CO
impietosire
muovere cielo e terra
loc.v.
CO
tentare in ogni modo di ottenere ciò che si vuole: ha mosso cielo e terra per ritrovarla
muovere i fili
loc.v.
CO
dirigere, coordinare: è lui che muove i fili di tutta l’azienda
muovere i primi passi
loc.v.
CO
1. di bambino, imparare a camminare: il piccolo ha cominciato a muovere i primi passi
2. fig., intraprendere una nuova attività, professione e sim.: sta muovendo i primi passi nel mondo della celluloide
muovere il culo
loc.v.
CO
volg., sbrigarsi, darsi una mossa: muovi il culo e vieni qui!
muovere le chiappe
loc.v.
CO
volg., muovere il culo
muovere le gambe
loc.v.
CO
fare del moto, camminare: ho bisogno di muovere le gambe, vado a fare una passeggiata
muovere mari e monti
loc.v.
CO
fare tutto il possibile per ottenere qcs.: ha mosso mari e monti per trovare un lavoro alla figlia.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità