muscolo

|sco|lo
s.m.
ca. 1340; dal lat. mūscŭlu(m), propr. dim. di mūs “topo”, per i movimenti guizzanti.

FO
1. AD spec. al pl., ciascuno degli organi che contraendosi e distendendosi consentono il movimento degli organismi animali o di qualche loro parte: scaldare i muscoli prima di una gara | TS anat., fisiol. organo dotato di proprietà contrattili mediante le quali produce o contrasta movimenti dell’organismo al quale appartiene, e che, dal punto di vista biologico, è dotato della capacità di trasformazione dell’energia chimica in energia meccanica
2a. CO fig., spec. al pl., forza fisica, vigore spesso in contrapposizione all’attività intellettuale e spirituale: sa far valere i suoi muscoli
2b. BU fig., forza espressiva, vigore; uno stile senza muscoli: stile fiacco, non vivace
3. TS macell. taglio di carne di seconda scelta, costituito dai muscoli degli arti di bovini ed equini, adatto spec. per stufati e spezzatini
4. TS st.milit. macchina da guerra simile alla vinea, che consentiva agli arcieri assedianti di avvicinarsi alle mura
5. TS zool.com. nome comune dei molluschi della famiglia dei Mitilidi, spec. delle cozze

Polirematiche

muscolo anconeo
loc.s.m.
TS anat.
piccolo muscolo estensore, di forma piatta e triangolare, situato nella regione posteriore dell’avambraccio
muscolo antagonista
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei muscoli dotati di azione opposta rispetto a quella di altri, nella cui attività interferiscono grazie alla reciproca innervazione
muscolo bicipite brachiale
loc.s.m.
TS anat.
m. di forma cilindrica situato nella regione anteriore del braccio, composto di due capi che si fondono e terminano sul radio, avente la funzione di flessore e supinatore dell’avambraccio e di elevatore e adduttore del braccio
muscolo bicipite femorale
loc.s.m.
TS anat.
m. situato nella parte laterale della regione posteriore della coscia, composto di due capi che si fondono in posizione distale, avente la funzione di flessore della gamba e di estensore della coscia
muscolo brachiale
loc.s.m.
TS anat.
m. largo e piatto situato nella regione anteriore del braccio, che ha la funzione di flettere l’avambraccio
muscolo brachioradiale
loc.s.m.
TS anat.
m. allungato posto ai lati dell’avambraccio, per poterlo flettere sul braccio
muscolo buccinatore
loc.s.m.
TS anat.
m. appiattito situato nella regione della guancia, che permette di ritrarre gli angoli della bocca e contribuisce alla masticazione e all’azione del soffiare
muscolo compressore
loc.s.m.
TS anat.
m. che comprime la prostata
muscolo deltoide
loc.s.m.
TS anat.
m. che riveste l’articolazione della spalla e ha la funzione di sollevare il braccio
muscolo digastrico
loc.s.m.
TS anat.
m. del collo formato da due parti carnose unite da un tendine intermedio, le quali, in determinate condizioni, sollevano l’osso ioide, in altre, abbassano la mandibola o estendono il capo
muscolo espiratore
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei muscoli che provvedono all’espirazione, spec. con riferimento ai muscoli intercostali interni
muscolo gastrocnemio
loc.s.m.
TS anat.
m. situato nella regione posteriore della gamba, costituito da due fasci carnosi che si fondono in un unico tendine, che ha funzione di sollevare il tallone e di flettere la pianta del piede e la gamba sulla coscia
muscolo gemello
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei due muscoli che appartengono alla stessa parte anatomica, simili per forma, struttura, azione e innervazione
muscolo gran dorsale
loc.s.m.
TS anat.
m. largo e sottile posto nella parte posteriore e inferiore del tronco
muscolo intercostale esterno
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei muscoli larghi e sottili, situati negli spazi intercostali in numero di undici paia, che permettono l’inspirazione
muscolo intercostale interno
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei muscoli larghi e sottili, situati negli spazi intercostali in numero di undici paia, che permettono l’espirazione
muscolo involontario
loc.s.m.
TS anat.
m. costituito da fibre muscolari lisce, la cui contrazione non è sotto il controllo della volontà
muscolo ioglosso
loc.s.m.
TS anat.
piccolo muscolo appiattito e quadrilatero che collega l’osso ioide alla faccia inferiore della lingua, permettendo di ritrarla, di spostarla lateralmente e verso il basso
muscolo liscio
loc.s.m.
TS anat.
m. composto da fibre muscolari lisce, la cui contrazione non dipende dalla volontà
muscolo lombricale
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei piccoli muscoli fusiformi, posti in profondità nella mano e nel piede, che determinano la flessione della prima falange e l’estensione delle altre due
muscolo massetere
loc.s.m.
TS anat.
m. corto situato sulla faccia esterna della branca della mandibola, che ha la funzione di sollevare la mandibola durante la masticazione, regolandone il movimento
muscolo miloioideo
loc.s.m.
TS anat.
m. quadrilatero e piatto, teso trasversalmente tra la faccia interna della mandibola e l’osso ioide, che ha la funzione di spingere la lingua contro il palato determinando la prima fase della deglutizione
muscolo orbicolare della bocca
loc.s.m.
TS anat.
m. ellittico che circonda l’orifizio della bocca e determina i principali movimenti delle labbra
muscolo orbicolare dell’occhio
loc.s.m.
TS anat.
m. ellittico e appiattito che circonda la rima palpebrale, avente la funzione di determinarne la chiusura e di favorire il deflusso delle lacrime
muscolo pedidio
loc.s.m.
TS anat.
m. estensore breve del piede
muscolo pellicciaio
loc.s.m.
TS anat.
m. situato immediatamente sotto il derma, nella cui faccia profonda si inserisce con almeno una delle estremità
muscolo pronatore quadrato
loc.s.m.
TS anat.
m. piatto e quadrilatero, posto nella parte anteriore dell’avambraccio, cui è dovuto il movimento di pronazione
muscolo pronatore rotondo
loc.s.m.
TS anat.
m. piatto e allungato posto nella parte laterale dell’avambraccio, che provoca la flessione e la pronazione dell’avambraccio
muscolo romboide
loc.s.m.
TS anat.
m. sottile, largo e appiattito, situato nel tratto inferiore della nuca e superiore del dorso, che permette i movimenti di adduzione della scapola
muscolo sartorio
loc.s.m.
TS anat.
m. nastriforme della parte anteriore e laterale della coscia che, contraendosi, flette la gamba e abduce la coscia
muscolo scaleno
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei muscoli, anteriore, medio e posteriore, del collo, situati tra le vertebre cervicali e le prime due costole, che, sollevandosi, facilitano l’inspirazione e, contraendosi, irrigidiscono la colonna vertebrale
muscolo soleo
loc.s.m.
TS anat.
m. largo e piatto posto nella parte posteriore della gamba, che provoca la flessione della pianta del piede e il sollevamento del calcagno
muscolo sternocleidomastoideo
loc.s.m.
TS anat.
m. del collo inserito sulla mastoide e sulla clavicola, che permette la flessione e la rotazione della testa
muscolo stiloioideo
loc.s.m.
TS anat.
m. del collo inserito sull’osso temporale e sull’osso ioide, che, contraendosi, solleva lo ioide
muscolo striato
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei muscoli composti da fibre muscolari striate, innervate dal sistema nervoso centrale, la cui contrazione dipende dalla volontà
muscolo supinatore
loc.s.m.
TS anat.
m. situato nella regione laterale dell’avambraccio, attorno all’articolazione di omero e radio, con la funzione di far ruotare esternamente quest’ultimo
muscolo trapezio
loc.s.m.
TS anat.
m. largo e triangolare situato nella regione posteriore del tronco, con la funzione di sollevare la spalla, avvicinare la scapola alla colonna vertebrale, flettere e ruotare il capo
muscolo volontario
loc.s.m.
TS anat.
m. della muscolatura striata, la cui contrazione è legata alla volontà.
tutto muscoli
loc.agg.inv.
CO
di qcn., che possiede molta forza fisica ma che dimostra scarsa intelligenza
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità