museruola

mu|ṣe|ruò|la
s.f.
1554;


1a. CO strumento a forma di piccola gabbia composto spec. di strisce di cuoio variamente intrecciate, che si applica con una cinghia al muso di cani o altri animali irrequieti perché non mordano: cane con guinzaglio e museruola | fig., ostacolo e impedimento alla libera espressione di pensiero e opinioni
1b. TS zoot. arnese analogo realizzato con giunchi, cuoio o filo di ferro che si mette agli animali da lavoro, spec. buoi e cavalli, per impedire loro di mordere o mangiare le colture
2. TS equit. estens., parte del finimento del cavallo, costituita da una striscia di cuoio, che circonda il muso e alla quale è attaccato il portamorso

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità