mutare

mu||re
v.tr. e intr.
1219; lat. mūtāre.


AU
1a. v.tr., sostituire qcs. con un’altra simile o diversa; cambiare: mutare governo, mutare opinione; mutare le penne, la pelle: di animale, cambiare durante la muta; mutare voce: nell’uomo durante la pubertà, cambiare la voce acquisendo un timbro maschile; mutare aspetto: cambiare l’espressione del volto per un turbamento o un’emozione improvvisa; mutare vita: cambiare il proprio modo di vivere, spec. con l’intenzione di migliorarlo
1b. v.tr., con riferimento a una persona, trasformarla, renderla diversa fisicamente o spiritualmente: l’esperienza di lavoro all’estero l’ha molto mutato
2. v.tr. LE spostare, trasferire da un luogo ad un altro: il come ho io ben veduto, se egli nol muta di là ove egli era testé (Boccaccio); mutare i passi : procedere, avanzare| mutare il vino: travasarlo
3. v.intr. (essere) AU diventare diverso, passare a uno stato o a una condizione diversa: mutare in meglio, in peggio | seguito dalla prep. di: mutare d’opinione
4. v.intr. (essere) BU spec. sostant., alternarsi, trascorrere: il mutare delle stagioni

Polirematiche

mutare bandiera
loc.v.
CO
cambiare bandiera
mutare casacca
loc.v.
BU
cambiare bandiera
mutare colore
loc.v.
BU
cambiare colore
mutare gabbana
loc.v.
BU
cambiare bandiera
mutare registro
loc.v.
CO
cambiare registro.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità