napoletano

na|po|le||no
agg., s.m.
1348-53; lat. Neapolitānu(m), der. di Neapolis "Napoli".


AU 
1. agg., di Napoli: cucina napoletana, canzoni napoletane
2. agg., s.m., nativo o abitante della città di Napoli
3a. s.m. AD TS ling. dialetto italoromanzo meridionale parlato a Napoli e da Napoli irradiato largamente nel Mezzogiorno e in altre aree, ricco di documentazione significativa nella prosa, nella poesia epica e lirica, nel teatro popolare e d’arte, nella canzone e nel cinema | varietà regionale di italiano irradiata da Napoli, che ha fornito molti elementi al lessico volgare e affettivo dell’italiano comune
3b. s.m. AD solo sing., con iniz. maiusc., territorio intorno a Napoli
3c. s.m. TS stor. la parte continentale del regno di Napoli nei secc. XIV-XIX
4a. s.m. TS gastr. cioccolatino rettangolare amaro, di pasta dura e senza ripieno
4b. s.m. CO spec. al pl., pasta da minestra, costituita da spaghetti più sottili e più lunghi di quelli normali
5. s.m. CO tipo di sigaro confezionato con tabacco molto forte; anche agg.: sigaro napoletano


Polirematiche

alla napoletana
loc.agg.inv.
CO
loc.avv. CO alla maniera dei napoletani, secondo l’uso napoletano, con riferimento spec. alla gastronomia.
carte napoletane
loc.s.f.pl.
TS giochi
varietà di carte italiane
cocomero napoletano
loc.s.m.
TS bot.com.
varietà colturale di cocomero (Citrullus vulgaris medius) con frutti a polpa bianca e semi orlati di nero.
mastino napoletano
loc.s.m.
CO
razza di cani di grossa taglia con pelo di colore grigio, nero o beige e pelle corrugata alla gola in forma di giogaia | cane di tale razza
ontano napoletano
loc.s.m.
TS bot.com.
pianta del genere Alno (Alnus cordata) diffusa nell’Italia centromeridionale e in Corsica, con foglie variamente cordate alla base
pizza alla napoletana
loc.s.f.
CO
p. condita con mozzarella, olio, pomodoro, basilico e acciughe
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità