navigare

na|vi||re
v.intr., v.tr.
sec. XIII nella var. ant. navicare; lat. navĭgāre, der. di navis “nave”.


AU
1. v.intr. (avere) effettuare un percorso, un viaggio per mare, su un corso o uno specchio d’acqua: una nave che naviga per il Mediterraneo, navigare sul Nilo | estens., di aeromobili, percorrere uno spazio aereo: navigare a bassa quota
2. v.intr. (avere) di qcn., spostarsi, viaggiare per mare su una nave: navigare su un traghetto per la Corsica | estens., viaggiare su un aeromobile
3. v.intr. (avere) di merci o materiali, essere trasportato per mare
4. v.intr. (avere) CO fig., spostarsi con un movimento simile a quello di una nave: le nuvole navigano per il cielo
5. v.intr. (avere) CO fig., barcamenarsi, tentare di cavarsela in situazioni non facili: naviga come può fra grosse difficoltà finanziarie
6. v.intr. (avere) TS inform. muoversi all’interno di un ipertesto scegliendo un itinerario: navigare in Internet
7. v.tr. CO percorrere navigando: navigare gli oceani
8. v.tr. OB trasportare con una nave

Polirematiche

navigare a vista
loc.v.
1. TS mar., aer. n. utilizzando punti di riferimento visibili, spec. per le condizioni atmosferiche favorevoli
2. CO fig., spec. nel linguaggio politico, cercare di destreggiarsi in determinate situazioni senza avere solide basi o validi punti di riferimento
navigare di rilascio
loc.v.
TS mar.
interrompere la navigazione e rifugiarsi in un porto per cause di forza maggiore, per fare riposare l’equipaggio, fare rifornimenti e sim.
navigare nell’oro
loc.v.
CO
sguazzare nell'oro
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità