nazione

na|zió|ne
s.f.
av. 1294; dal lat. natiōne(m), der. di născi “nascere”.


1. FO complesso di persone accomunate da tradizioni storiche, lingua, cultura, origine, e dalla consapevolezza di appartenere a un’unità indipendentemente dalla realizzazione in unità politica: l’impero ottomano era un mosaico di nazioni diverse | estens., stato: i confini, il territorio della nazione, le nazioni in via di sviluppo | insieme di cittadini che costituiscono uno stato: il benessere della nazione, appello alla nazione
2. TS stor. insieme di persone, spec. mercanti o studenti, provenienti da uno stesso stato, regione, ecc., che vivevano in un medesimo luogo, diverso da quello d’origine, in cui svolgevano la propria attività
3. LE nascita, origine: assai piacevole e costumato, come che di gran nazion non fosse (Boccaccio); luogo di nascita
4. OB generazione

Polirematiche

apostolo delle nazioni
loc.s.m.
TS relig.
=> apostolo delle genti.
clausola della nazione più favorita
loc.s.f.
TS dir.
c. di un trattato internazionale diretta a estendere al beneficiario un trattamento almeno uguale a quello concesso ad altri stati
indicativo di nazione
loc.s.m.
TS telecom.
cifra o combinazione di cifre che denota una nazione, usata per le chiamate teleselettive internazionali
Nazioni Unite
loc.s.f.pl.
CO
Organizzazione delle Nazioni Unite (sigla NU, UN).
Organizzazione delle Nazioni Unite
loc.s.f.
TS dir.intern.
organismo internazionale i cui stati aderenti si adoperano per mantenere la pace e la sicurezza nel mondo (sigla ONU, UNO)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità