neocorporativismo

ne|o|cor|po|ra|ti||ṣmo
s.m.
1985; comp. di neo- e corporativismo.


TS polit.
1. tendenza a ricercare la risoluzione dei conflitti sociali in sede istituzionale coinvolgendo sindacati e associazioni degli imprenditori nella formulazione delle scelte politico-economiche, manifestatasi nel secondo dopoguerra in numerosi paesi occidentali
2. tendenza di alcuni sindacati di settore o di associazioni spontanee dei lavoratori ad avanzare rivendicazioni limitate al proprio settore, indipendentemente dal contesto generale
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità