neogrammatico

ne|o|gram||ti|co
agg., s.m.
1885; comp. di neo- e grammatico, cfr. ted. Junggrammatiker.


TS ling. agg., della dottrina linguistica concepita da K. Brugmann e H. Osthoff nella seconda metà dell’Ottocento, che sosteneva il principio dell’assoluta regolarità delle leggi fonetiche | agg., s.m., seguace o sostenitore di tale dottrina
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità