neotenia

ne|o|te||a
s.f.
1929; der. di neo- e del tema del gr. teínō “tendo, stendo” con 1-ia.


TS biol., zool.
1. fenomeno caratteristico per cui un individuo raggiunge la maturità sessuale durante il periodo larvale e, arrestando il suo sviluppo, conserva le caratteristiche morfologiche e anatomiche della larva, trasmettendole anche ai discendenti
2. estens., carattere tipico della fase larvale o giovanile che si conserva anche in età adulta
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità