nervo

nèr|vo
s.m.
2ª metà XIII sec; dal lat. nĕrvu(m).


AU 

1. AU ciascuna delle strutture anatomiche, di forma per lo più allungata, che trasmettono gli impulsi nervosi e le sensazioni in ogni parte del corpo e che nella cultura popolare sono considerate nel loro complesso sede della sensibilità, dell’emotività, del carattere: avere nervi saldi, d’acciaio, avere grande capacità di autocontrollo; avere i nervi scoperti, essere in uno stato di grande eccitabilità; essere debole di nervi, essere molto emotivo e nervoso; nervi a posto!, come invito a mantenersi calmi | TS anat. ciascuno degli elementi del sistema nervoso periferico costituiti da uno o più fasci di fibre nervose circondate da una guaina o da un involucro di mielina, che fungono da mezzi di conduzione degli impulsi inviati dai centri nervosi dell’asse cerebrospinale o dai sensori periferici al midollo e all’encefalo
2. AU al pl., fam., eccitazione ansiosa, nervosismo: avere i nervi, mi fai venire i nervi
3a. CO fam., tendine: mi si è accavallato un nervo | elemento fibroso della carne macellata, nervetto: questo arrosto è pieno di nervi
3b. CO fascio di fibre tendinee di un animale, che, una volta disseccato, diventa molto elastico e resistente ed è impiegato come corda per archi, strumenti musicali, ecc. | LE corda dell’arco: al nervo adatta del suo stral la cocca (Poliziano); corda di uno strumento musicale
4. CO spec. al pl., fig., vigore, dinamismo: una persona tutta nervi
5. CO spec. al sing., l’elemento più importante o più forte di un’organizzazione, una struttura sociale e sim.: la cavalleria era il nervo dell’esercito, essere il nervo di un’azienda
6a. TS bot. ciascuno dei fasci fibrovascolari di un organo vegetale, spec. di una foglia o di un petalo
6b. CO filo dei fagiolini
7. TS zool. costola chitinosa delle ali degli insetti
8. TS legat. nella rilegatura artigianale, supporto rilevato, presente dalla parte della costa, a cui vengono cuciti i quinterni
9. BU staffile, nerbo
10. BU membro virile


Polirematiche

dare ai, sui nervi
loc.v.
CO
irritare, infastidire: quella persona mi dà ai nervi
distendere i nervi
loc.v.
CO
rilassarsi
guaina del nervo ottico
loc.s.f.
TS anat.
lamina di tessuto connettivo proveniente dalle meningi che avvolge il nervo ottico
guerra dei nervi
loc.s.f.
CO
guerra psicologica
nervi a fior di pelle
loc.s.m.pl.
CO
stato di estrema tensione, ansia e inquietudine: avere, sentirsi i nervi a fior di pelle
nervo abducente
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei due nervi cranici che permettono la rotazione del bulbo oculare verso l’esterno
nervo acustico
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei nervi encefalici sensoriali che costituisce l'ottavo paio di nervi cranici, dotato di due radici, una vestibolare e una cocleare
nervo afferente
loc.s.m.
TS anat.
=> nervo sensoriale
nervo cardiaco
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei dodici rami nervosi che partecipano alla formazione del plesso cardiaco
nervo cocleare
loc.s.m.
TS anat.
n. sensitivo che costituisce la radice cocleare del nervo acustico
nervo efferente
loc.s.m.
TS anat.
n. centrifugo che origina da un ganglio nervoso o se ne allontana
nervo frontale
loc.s.m.
TS anat.
ramo del trigemino che entra nell'orbita attraverso la fessura orbitale superiore
nervo ipoglosso
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei nervi encefalici che irradiano i muscoli della lingua
nervo linguale
loc.s.m.
TS anat.
tratto terminale del nervo mandibolare, che presiede ai due terzi della parte anteriore della mucosa linguale
nervo misto
loc.s.m.
TS anat.
n. costituito da fibre nervose effettrici o recettrici
nervo motore
loc.s.m.
TS anat.
n. con la funzione di trasmettere gli stimoli dai centri nervosi alla periferia
nervo muscolocutaneo del plesso brachiale
loc.s.m.
TS anat.
n. che termina nella metà radiale dell'avambraccio con rami muscolari e cutanei
nervo olfattivo
loc.s.m.
TS anat.
n. encefalico sensoriale che ha origine apparentemente dal bulbo olfattivo
nervo ottico
loc.s.m.
TS anat.
n. encefalico sensoriale che fuoriesce dal cranio attraverso il foro ottico ed è destinato alla trasmissione delle eccitazioni nervose visive provenienti dalla retina
nervo patetico
loc.s.m.
TS anat.
quarto paio di nervi cranici deputato all'innervazione del muscolo obliquo inferiore dell'occhio
nervo pneumogastrico
loc.s.m.
TS anat.
→ nervo vago
nervo sciatico
loc.s.m.
TS anat.
n. misto del plesso sacrale, che conferisce capacità di moto e di senso all’arto inferiore
nervo sensitivo
loc.s.m.
TS anat.
n. recettore per la sensibilità generale, che trasmette gli stimoli tattili, termici e dolorifici dalla periferia ai centri nervosi
nervo sensoriale
loc.s.m.
TS anat.
n. recettore per organi di senso specifici
nervo simpatico
loc.s.m.
TS anat.
ciascuno dei nervi che fanno parte del sistema nervoso vegetativo, si espandono in formazioni diffuse e si suddividono in nervi sensitivi, motori e misti
nervo trigemino
loc.s.m.
TS anat.
n. encefalico misto dotato di una radice sensitiva e di una motoria, che presiede alla sensibilità della faccia e all’innervazione motoria dei muscoli mascellari, mandibolari e dell’occhio
nervo vago
loc.s.m.
TS anat.
n. misto che costituisce il decimo paio dei nervi cranici e si estende dal midollo allungato fin sotto il diaframma e innerva i diversi organi del collo, del torace e dell’addome
saltare i nervi
loc.v.
CO
perdere il controllo di sé per la rabbia o l’esasperazione: mi sono saltati i nervi e l’ho insultata
scuotere i nervi
loc.v.
CO
innervosire grandemente, mettere in agitazione: questo rumore scuote i nervi
urtare i nervi
loc.v.
CO
innervosire, irritare: questo rumore mi urta i nervi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità