nidifugo

ni||fu|go
agg.
1958; comp. di nido e -fugo.


TS zool. di volatile, che esce dall’uovo in avanzate condizioni di sviluppo ed è in grado di abbandonare il nido e nutrirsi autonomamente poco dopo la schiusa | estens., di vertebrato, che alla nascita può muoversi e nutrirsi in modo autonomo
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità