nientemeno

nien|te||no
avv., cong.
1525; dalla loc. niente meno.


1. avv. CO persino, addirittura (spec. seguito da che): ha vinto nientemeno che la medaglia d’oro; anche ass., per esprimere stupore: «Ha ereditato dieci milioni» «N.!»
2. avv. LE allo stesso modo: era ben naturale che s’interessasse per quella cara Gertrude nientemeno de’ suoi parenti (Manzoni)
3. cong. OB tuttavia, nondimeno
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità