nobile

|bi|le
agg., s.m. e f.
in. XIII sec.; dal lat. nōbĭle(m) "noto, conosciuto", der. di nōscĕre "conoscere"; nell'accez. 8 cfr. ingl. noble.


AU 

1a. agg., s.m. e f. AU che, chi appartiene alla nobiltà: la classe dei nobili, un nobile decaduto
1b. s.m. e f. TS arald. chi è in possesso della nobiltà ereditaria, ma non ha altra qualifica patrizia o nobiliare | cadetto di una famiglia titolata: nobile dei marchesi d’Azeglio | TS stor., arald. discendente di chi, all’epoca in cui cessarono di aver vigore le legislazioni nobiliari, faceva parte di un collegio, corpo o ceto civico decurionale che attribuiva la nobiltà ai propri componenti e discendenti
2. agg. CO relativo alla nobiltà, nobiliare: sangue nobile
3. agg. CO di atteggiamenti o modi, proprio di chi appartiene alla nobiltà o è considerato tale: nobile portamento, nobili tratti del volto
4. agg. CO estens., che si segnala tra tutti gli altri per le sue peculiarità e la sua eccellenza: un nobile destriero | di città, regione, ecc., celebrata per le sue tradizioni, il suo ruolo storico o le sue bellezze artistiche: la nobile Repubblica marinara di Amalfi
5. agg. CO fig., che possiede o manifesta finezza, elevatezza, generosità di sentimenti: un animo, un gesto nobile, una nobile iniziativa, un nobile ideale, un uomo nobile; che richiede sacrificio e spirito di abnegazione: una nobile professione
6. agg. CO fig., di arte o linguaggio artistico, elevato, sublime: la nobile arte della poesia, la nobile pennellata di Caravaggio, la nobile lingua di Dante
7. agg. TS enol. di vino o vitigno con particolari caratteristiche o di qualità superiore: i vini nobili del Piemonte
8. s.m. TS numism. moneta d’oro inglese fatta coniare nel 1344 da Edoardo III, raffigurante sul dritto il re coronato e sul rovescio la croce gigliata


Polirematiche

corallo nobile
loc.s.m.
TS zool.com.
=> corallo rosso
gas nobile
loc.s.m.
TS chim.
ciascuno degli elementi chimici gassosi (elio, neon, argo, cripto, xeno, radon) il cui atomo è caratterizzato dalla completezza degli orbitali che comporta una notevole inerzia chimica
metallo nobile
loc.s.m.
TS chim.
m. come ad es. il platino, l’oro o l’osmio, non attaccabile dagli acidi e che si ossida difficilmente
nobil donna
loc.s.f.
BU
var. => nobildonna
nobil uomo
loc.s.m.
BU
var. => nobiluomo.
occhio di gatto nobile
loc.s.m.
TS mineral.
→ cimofane
padre nobile
loc.s.m.
TS st.teatr.
attore specializzato nelle parti di uomo di età matura, spec. nobile
piano nobile
loc.s.m.
CO
il secondo piano delle case d’epoca signorili caratterizzato da locali più alti e spaziosi e, almeno in origine, abitato da famiglie abbienti
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità