nominativo

no|mi|na||vo
agg., s.m.
av. 1406; dal lat. nominatīvu(m), v. anche nominare; nell’accez. 3 cfr. gr. onomastikḗ sott. ptôsis “caso”.


1. agg. CO che riporta una lista di nomi di persona spec. secondo un ordine prestabilito: elenco nominativo; marchio nominativo, marchio commerciale che riproduce il nome di una ditta
2. agg. TS fin., econ. di titolo, rendita e sim., intestato obbligatoriamente al nome del proprietario che è il solo a poter compiere determinate operazioni
3. s.m. TS gramm., ling. caso della declinazione di molte lingue antiche e moderne che esprime il soggetto del verbo attivo, l’oggetto dell’azione indicata dal verbo passivo, il predicato nominale o il complemento predicativo del soggetto; anche agg.: caso nominativo
4. s.m. TS burocr. nome: riportare i nominativi sul computer
5. s.m. TS tecn. sigla d’identificazione di aerei, navi, ecc., spesso scelta in base a convenzioni internazionali
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità