notazione

no|ta|zió|ne
s.f.
av. 1306; dal lat. notatiōne(m), v. anche 1notare.


CO
1. il contrassegnare, spec. con segni o numeri progressivi: procedere alla notazione delle pagine di un testo | il segno o numero usato per contrassegnare: un codice con notazioni discontinue
2. sistema di segni adottati convenzionalmente per indicare formule, elementi, operazioni in varie discipline: notazione chimica
3. TS mus. sistema di rappresentazione delle note | notazione mensurale, sistema nato con la musica polifonica alla fine del XII sec., che consente di definire rapporti precisi tra il valore di una nota e l’altra
4. TS cristall. metodo per indicizzare numericamente le facce di un cristallo
5. BU annotazione, appunto: un taccuino pieno di notazioni | fig., osservazione critica
6. OB etimologia
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità