nulla

nùl|la
pron.indef.inv., s.m.inv., avv.
2ª metà XIII sec; lat. nūlla, nt. pl. di nullus “nessuno”.

FO
1a. nessuna cosa, niente (se posposto al verbo, questo è preceduto da altra negazione): grazie, non ho bisogno di nulla, non c’era più nulla da fare; non se ne fa nulla, la cosa non si fa, va tutto a monte | come intercalare limitativo: allora nulla, restiamo d’accordo così
1b. loc.pragm. in loc.pragm. non è nulla, non fa nulla!, non ha importanza; nulla da dire, non c’è niente da obiettare; nulla da fare, è inutile intervenire
2. qualcosa, spec. in proposizioni dubitative o interrogative: desideri nulla?
3. inezia, poca cosa: se la prende per nulla; anche con raddoppiamento enfatico: nulla nulla che si faccia, va sempre male, con valore antifr.: hai detto nulla! | cosa da nulla, di scarso valore, di nessuna importanza | essere, contare nulla, essere una nullità, non valere niente
II. s.m.inv.
1. LE ciò che non esiste; condizione di inesistenza: l’universo si è formato dal nulla | assenza totale di vita e di materia: vagar mi fai co’ miei pensier sull’orme | che vanno al nulla eterno (Foscolo); a noi presso la culla | immoto siede il nulla (Leopardi)
2. CO iperb., piccola quantità, nonnulla: ne basta un nulla; minimo valore, prezzo molto basso: comprare, vendere per un nulla
3. CO fig., persona che vale poco, nullità: essere, sentirsi, dimostrarsi un nulla
4. TS filos. => non essere
5. TS mat. => insieme vuoto
6. TS log. nella logica formale, la classe che non ha alcun elemento III. avv.
1. CO per niente, affatto: non me ne importa nulla
2. CO molto poco, spec. preceduto dall’avverbio non con valore pleonastico: non ci vuol nulla a scrivere una lettera

Polirematiche

buono a nulla
loc.s.m.
CO
inetto, incapace: sei proprio un buono a nulla
come nulla
loc.avv.
CO
come niente
come nulla fosse
loc.avv.
CO
come niente fosse
da nulla
loc.agg.inv.
CO
di qcs., che vale poco, che ha poco pregio: orologio da nulla; che non presenta difficoltà o non richiede grande impegno: faccenda, impresa da nulla | di qcn., che vale poco, inetto, incapace: persona, uomo da nulla
di nulla
loc.inter.
CO
come risposta in formule di cortesia, di niente, prego:
farsi dal nulla
loc.v.
CO
riuscire ad avanzare socialmente o professionalmente partendo da condizioni modeste
non avere nulla a che vedere
loc.v.
CO
non avere alcun contatto, rapporto di affinità con qcs.
non avere nulla da spartire
loc.v.
CO
non avere nulla a che vedere
nulla di fatto
loc.s.m.inv.
CO
assenza di risultato: concludersi in un nulla di fatto
nulla di meno
loc.cong.
var. => nulladimeno
nulla meno
loc.cong.
var. => nullameno
nulla nulla
loc.avv.
LE
per poco, appena: vecchi … sempre pronti, chi nulla nulla gli aizzasse, a digrignar le gengive (Manzoni)
nulla osta
loc.s.m.inv.
var. => nullaosta
per nulla
loc.avv.
CO
niente affatto, per niente: non ci penso per nulla a fare quello che vuoi tu
poco o nulla
loc.avv.
CO
poco o niente
svanire nel nulla
loc.v.
CO
di qcn., scomparire senza lasciare traccia: dopo il colpo i rapinatori sono svaniti nel nulla
venire dal nulla
loc.v.
CO
avere umili origini
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità