nuvola

|vo|la
s.f.
2ª metà XIII sec; der. di 2nuvolo.


AU 
1a. ammasso visibile di particelle liquide o solide sospese nell’aria, di spessore tale da offuscare la limpidezza dell’atmosfera, che può dare origine a pioggia, neve o grandine; nube: oggi il cielo è pieno di nuvole
1b. estens., accumulo visibile più o meno compatto e ampio di vapori, nebbia, fumo e sim.: nuvola di vapore, di polvere
2. LE fig., quantità, gran numero: trapassar maree di genti | vidi e nuvole di re (Carducci)
3. BU fig., turbamento, disaccordo, incomprensione: sono sorte delle nuvole tra noi
4. OB TS med. => cataratta


Polirematiche

avere la testa nelle, tra le nuvole
loc.v.
CO
essere distratto
cadere dalle nuvole
loc.v.
CO
stupirsi moltissimo, non capacitarsi di qcs. che è accaduto: quando gliel’ho detto, è caduto dalle nuvole
cascare dalle nuvole
loc.v.
CO
cadere dalle nuvole
con la testa tra le nuvole
loc.agg.inv.
CO
sbadato.
vivere nelle, tra le nuvole
loc.v.
CO
essere privo di senso pratico, avere un carattere svagato, sognatore
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità