oblazione

o|bla|zió|ne
s.f.
2ª metà XIII sec; dal lat. oblatiōne(m), der. di offĕrre “presentare, offrire.


1. CO offerta spec. di denaro, fatta per beneficenza
2a. TS relig. in passato, offerta di doni fatta dai fedeli, spec. in occasione della celebrazione eucaristica, oggi sostituita dalla questua e anche, nelle messe comunitarie, dalla consegna al sacerdote officiante delle ostie e del vino per la comunione
2b. TS relig. deposizione sull’altare, da parte del sacerdote officiante, del pane e del vino che devono essere consacrati
2c. TS relig. al termine dell’offertorio, preghiera recitata dal sacerdote sulle offerte
3. TS dir. estinzione del reato di contravvenzione, che preveda come pena solo un’ammenda, attraverso il pagamento di un terzo della pena massima prevista, prima del dibattimento

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.