obolo

ò|bo|lo
s.m.
av. 1498; dal lat. ŏbŏlu(m), dal gr. obolós.


1. CO somma di denaro o singola moneta, spec. di modesto valore, donata per carità a poveri e persone bisognose | piccola offerta fatta a chiese, a ordini religiosi e sim.
2a. TS stor. nell’antica Grecia, unità ponderale o moneta che equivaleva alla sesta parte di una dracma
2b. TS numism. in Roma antica, moneta spicciola
2c. TS numism. nel Medioevo, mezzo denaro | mezzo grosso | moneta di alcuni principati franchi in Oriente
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.