occupazione

oc|cu|pa|zió|ne
s.f.
1301; dal lat. occupatiōne(m), v. anche occupare.


AU 

1a. AU l’occupare e il suo risultato
1b. CO TS milit. invasione o controllo militare di un territorio: truppe di occupazione
2a. TS dir.amm. presa di possesso temporanea di un bene altrui per ragioni di pubblica utilità
2b. CO l’installarsi in un luogo o in un edificio, spec. in un’azienda, in modo da impedirne l’uso ad altri o rendere impossibile lo svolgimento regolare dell’attività, a scopo dimostrativo o per appoggiare rivendicazioni sindacali e politiche
2c. TS dir.civ. presa di possesso di una cosa che non appartiene a nessuno o che è stata abbandonata dal precedente proprietario, con l’intenzione di acquisirla come propria
2d. TS dir.intern. operazione con la quale uno stato ottiene la sovranità su un territorio che appartiene a un altro stato o che non appartiene ad alcuno | controllo militare e giuridico su un territorio, che deriva da tale operazione
3a. CO qualunque tipo di attività, svolta volontariamente o per dovere, che tenga occupati per un certo periodo di tempo: la sua occupazione preferita è il giardinaggio
3b. CO lavoro retribuito con carattere di stabilità e di durata nel tempo: è in cerca di una nuova occupazione, il problema dell’occupazione giovanile


Polirematiche

esercito di occupazione
loc.s.m.
TS milit.
e. che occupa militarmente un paese nemico conquistato in guerra.
occupazione di suolo pubblico
loc.s.f.
TS dir.
diritto di un privato di usufruire temporaneamente, su licenza dell’autorità municipale, di una parte del suolo pubblico, dietro pagamento di un tributo
occupazione parziale
loc.s.f.
CO
=> sottoccupazione
occupazione totale
loc.s.f.
TS econ.
=> piena occupazione.
piena occupazione
loc.s.f.
TS econ.
situazione caratterizzata dalla riduzione al minimo della disoccupazione involontaria e dalla massima utilizzazione possibile dei fattori produttivi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.