omissione

o|mis|sió|ne
s.f.
av. 1342; dal lat. tardo omissiōne(m), v. anche omettere, cfr. sup. lat. omissum.


1. CO l’omettere e il suo risultato: omissione volontaria, involontaria | ciò che viene omesso: un testo pieno di omissioni
2. TS dir.pen. reato consistente nel mancato adempimento di un determinato obbligo giuridico

Polirematiche

omissione di atto d’ufficio
loc.s.f.
TS dir.
reato commesso dal pubblico ufficiale o dall'incaricato di pubblico servizio che indebitamente rifiuta, omette o ritarda un atto dell'ufficio o del servizio
omissione di referto
loc.s.f.
TS dir.
reato commesso da chi, nell’esercizio di una professione sanitaria, omette o ritarda di riferire all’autorità casi che presentino i caratteri di un delitto e per i quali si debba procedere d’ufficio
omissione di soccorso
loc.s.f.
TS dir.
reato commesso da chi, trovando un corpo che sia o sembri inanimato o una persona ferita, in pericolo o non in grado di provvedere a se stessa, non presti l’assistenza necessaria o non ne dia immediata notizia all’autorità.
reato d’omissione
loc.s.m.
TS dir.pen.
r. nel quale incorre chi si astiene dal compiere atti imposti dalla legge
salvo errori e omissioni
loc.avv.
TS comm.
formula che si appone su fatture, estratti conto e sim., per invitare il destinatario a controllare i dati indicati e riservarsi eventuali rettifiche in un secondo tempo
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.