omologo

o||lo|go
agg.
av. 1642; dal lat. mediev. homŏlŏgu(m), dal gr. homólogos, comp. di homo- “1omo-” e lógos “parola”.


CO
1a. che presenta omologia, che ha le stesse caratteristiche, proprietà o funzioni di qualcos’altro: dati omologhi, situazioni omologhe | anche s.m.: un elemento e il suo omologo
1b. fig., che è in sintonia con qualcos’altro: una politica ambientale omologa a quelle dei governi mondiali
2a. TS biol. di organo, tessuto o struttura organica, che presenta omologia
2b. TS biol. relativo a evento o fenomeno generato dall’organismo stesso | che appartiene allo stesso organismo, spec. di sangue impiegato in una trasfusione o in un trapianto
3. TS bot. di organo, che, rispetto a un altro, presenta morfologia differente ma comune origine filogenetica
4. TS chim. di composto, che, rispetto a un altro, presenta proprietà chimico-fisiche equivalenti; anche s.m.
5. TS mat. in una corrispondenza, di due elementi, che sono l’uno corrispondente dell’altro: lati, angoli omologhi

Polirematiche

cromosomi omologhi
loc.s.m.pl.
TS biol.
cromosomi dotati di patrimonio genetico analogo che si appaiano durante la meiosi, comprendenti un elemento di origine paterna e uno di origine materna.
fecondazione artificiale omologa
loc.s.f.
TS med.
quella in cui vengono utilizzati il seme e l’ovulo della coppia
fecondazione omologa
loc.s.f.
CO
quella in cui vengono utilizzati il seme e l'ovulo della coppia
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.