orpello

or|pèl|lo
s.m.
1447; dal provenz. ant. auripel, fr. ant. oripel, dal lat. mediev. auripellum, comp. di aurum “oro” e pellis “1pelle”.


1. TS metall. lega di rame e zinco di colore simile all’oro, utilizzata in lamine sottili come ornamento e rivestimento di oggetti
2a. CO fig., spec. al pl., abbellimento appariscente e vistoso: un salone pieno di orpelli
2b. CO artificio retorico, ridondanza letteraria: uno stile appesantito da inutili orpelli
3. BU fig., ciò che appare gradevole e seducente, celando una realtà ingannevole: non farti tentare dagli orpelli della vita!
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.