palombaro

pa|lom||ro
s.m.
1314; etim. incerta, forse dal venez. palombaro, dal lat. tardo palumbarius “sparviero”, per il movimento di discesa indirizzato verso un obiettivo.


1. OB marinaio incaricato di portare a terra nuotando il canapo di manovra dalla nave e di legarlo all’ormeggio
2. AD chi, spec. per mestiere, si immerge sott’acqua munito di uno scafandro collegato a un sistema di aerazione in superficie per eseguire riparazioni navali, recuperi di relitti, esplorazioni di fondali e sim.

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità