palpitare

pal|pi||re
v.intr.
av. 1333; dal lat. palpĭtāre, intens. di palpāre “palpare”.


CO
1. spec. del cuore, battere, pulsare con frequenza accelerata per effetto di alterazioni fisiche o turbamenti emotivi
2. fig., di un sentimento, essere avvertibile, manifestarsi in modo particolarmente intenso | di qcn., essere visibilmente turbato da una forte emozione, fremere: palpitare d’amore, palpitare di desiderio; palpitare per qcn., essere in ansia per qcn. o essere innamorato di qcn.
3a. LE fig., sembrare animato di vita: corre un fremito | d’imene arcano | da’ monti e palpita | fecondo il piano (Carducci)
3b. LE fig., ondeggiare, fluttuare: paranzelle in alto mare | bianche bianche, | io vedeva palpitare | come stanche (Pascoli)
4. BU lett., fig., di luce, brillare in modo discontinuo, tremolare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità