panurgo

pa|nùr|go
s.m.
av. 1566; dal fr. Panurge, nome di un personaggio del romanzo Gargantua et Pantagruel di F. Rabelais (1494-1553), dal gr. panoûrgos “scaltro, furbo”; nell’accez. 2 cfr. lat. scient. Panurgus.


1. BU lett., furfante, imbroglione
2. TS entom. insetto del genere Panurgo, che vive solitario e nidifica spec. nella sabbia, così chiamato per l’abilità con cui sfugge ai predatori | con iniz. maiusc., genere della famiglia degli Apidi, comprendente diverse specie diffuse anche in Italia
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.