paraculo

pa|ra||lo
s.m., agg.
ca. 1820 nell'accez. 2; comp. di para-, cfr. l’ant. parare “offrire”, poi reinterpretato come 2para-, e culo.


1. s.m. CO pop., chi è abile nel fare il proprio interesse, senza darlo a vedere
2. s.m. BU volg., omosessuale maschio passivo
3. agg. BU di comportamento, atteggiamento, malizioso e opportunista
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità