2parco

pàr|co
agg.
av. 1321; dal lat. parcu(m), der. di parcĕre “risparmiare, moderarsi”.


CO
1a. moderato, contenuto, che sa tenersi lontano dagli eccessi: essere parco nel bere, nel mangiare; parsimonioso: essere parco nelle spese
1b. estens., spreg., taccagno, spilorcio
2. restio a compiere determinate azioni, a manifestare determinati sentimenti, a concedere benefici e sim.: essere parco di complimenti, di consigli, di parole
3. di pasto, imbandito con vivande semplici, frugali: una parca mensa, una parca cena
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.