3paro

|ro
agg., s.m.
1ª metà XIV sec; lat. pare(m) con influsso dei sost. e agg. masch. in -o.


RE centr.
1. agg., pari, di ugual livello: tagliare para la siepe; paro paro, senza discontinuità: la pioggia scendeva para para | parole copiate pare pare da un libro, alla lettera, senza nessuna variazione | trattare qcn. da paro a paro, come se fosse di uguale condizione
2a. agg., di numero, pari: dieci è numero paro
2b. s.m., solo sing., numero pari; parità, uguaglianza | in paro, in pari: mettere in paro i conti

Polirematiche

a paro
loc.avv.
LE
allo stesso modo, parimenti, ugualmente: gl’iniqui petti e gl’innocenti a paro | in freddo orror dissolve (Leopardi)| mettere a paro, mettere a confronto, paragonare | anche iterato, di pari passo, uno di fianco all’altro: io perdo troppo | venendo teco sì a paro a paro (Dante); fig., con ugual valore: una giovane greca a paro a paro | coi nobili poeti iva cantando (Petrarca).
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.