1parto

pàr|to
s.m.
av. 1294; dal lat. partu(m), acc. di partus, -us, der. di parĕre "partorire".


AU 

1a. AD momento finale della gravidanza nel quale vengono alla luce uno o più bambini: essere al primo, al secondo parto; anche con riferimento alle femmine dei mammiferi: parto di una cavalla
1b. TS med. espulsione o estrazione del feto e degli annessi fetali dagli organi genitali materni
2. CO la creatura partorita | LE spec. con riferimento alla Madonna e a Cristo, figlio: del tuo parto gentil figliuola e madre (Petrarca)
3. CO fig., spec. scherz., creazione della mente, prodotto dell’attività intellettuale o artistica: un esaltante parto dell’ingegno, il parto di una mente delirante; parto della fantasia, bugia, fandonia, notizia falsa


Polirematiche

desco da parto
loc.s.m.
TS stor.
nel XV sec.: vassoio di legno decorato e dipinto per portare le vivande alle puerpere.
dolori del parto
loc.s.m.pl.
CO
doglie
parto a termine
loc.s.m.
TS med.
p. che si verifica al termine della gestazione, tra il 275° e il 285° giorno dalla data dell’ultima mestruazione
parto cefalico
loc.s.m.
TS med.
espulsione del feto in presentazione cefalica
parto cesareo
loc.s.m.
TS chir.
estrazione del feto per via addominale
parto della montagna
loc.s.m.
CO
situazione che si risolve in modo estremamente deludente rispetto alle aspettative o alle premesse
parto distocico
loc.s.m.
TS med.
p. con evoluzione patologica per cause materne o fetali
parto dolce
loc.s.m.
CO
pratica, realizzata in strutture ospedaliere, che si propone di rispettare la naturalità del parto limitando al minimo le situazioni traumatiche e l’intervento medico e facendo uso di tecniche di rilassamento, di respirazione, ecc.
parto eutocico
loc.s.m.
TS med.
=> parto naturale
parto gemellare
loc.s.m.
TS med.
p. con l’espulsione di più di un feto
parto indolore
loc.s.m.
TS med.
p. in cui si ottiene, con appropriati farmaci, la riduzione o l’eliminazione dei dolori della dilatazione e dell’espulsione
parto medico
loc.s.m.
TS med.
p. ottenuto tramite rottura provocata della borsa delle acque e iniezione di antispastici
parto naturale
loc.s.m.
CO
p. che si svolge in tutte le sue fasi con i soli mezzi della natura
parto pilotato
loc.s.m.
TS med.
p. in cui le contrazioni in fase di travaglio vengono accelerate con appositi farmaci
parto podalico
loc.s.m.
TS med.
espulsione di un feto che si presenta con la parte inferiore del corpo rivolta verso l’esterno
parto precipitoso
loc.s.m.
TS med.
p. in cui il periodo espulsivo si presenta in modo improvviso e rapido
parto precoce
loc.s.m.
TS med.
p. che si verifica prima del termine, ma dopo il 265° giorno di gestazione
parto prematuro
loc.s.m.
TS med.
espulsione del feto tra il settimo e il nono mese di gestazione
parto prematuro provocato
loc.s.m.
TS med.
p. praticato a scopo terapeutico negli ultimi tre mesi di gravidanza
parto psicoprofilattico
loc.s.m.
TS med.
p. preceduto da un trattamento psicologico volto ad attenuare il dolore mediante il superamento della paura da parte della gestante
parto tardivo
loc.s.m.
TS med.
p. che si verifica dopo il 285° giorno di gestazione.
sala parto
loc.s.f.
CO
in ospedali e cliniche, reparto ginecologico in cui si svolgono le operazioni ostetriche
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.