passare

pas||re
v.intr. e tr.
av. 1250; lat. *passāre, der. di passus “1passo”.

FO
I. v.intr. (essere)
1. transitare per un luogo o uno spazio, attraversandolo senza fermarsi: passare per la strada principale, gli uccelli passano nel cielo | transitare per uno spazio che si trova fra due limiti: il presidente passa fra due file di soldati | passare davanti a qcn., fig., risultargli superiore, superarlo nella carriera, negli studi, in una gerarchia
2. estendersi, snodarsi attraverso: il sentiero passa fra i boschi; di corsi d’acqua, scorrere: il Po passa da Torino; passare acqua sotto i ponti, per indicare il trascorrere del tempo: ne è passata di acqua sotto i ponti dall’ultima volta che ci siamo visti
3. transitare per un luogo durante un tragitto, fermandovisi momentaneamente per poi ripartire: passerò a Roma durante il viaggio | recarsi in un luogo, spec. per breve tempo: passerò a portarti il libro, passa a trovarmi se vuoi
4. entrare, uscire o transitare attraverso un’apertura, un orifizio: passare per la finestra, l’acqua passa per il tubo
5. circolare, diffondersi: la notizia passa di bocca in bocca
6. fig., vivere attraverso vicissitudini: passare per molti dispiaceri, attraverso mille avventure | di cose, svolgersi, svilupparsi: questo affare è passato attraverso molte difficoltà
7. CO intercorrere, aver luogo: fra i due paesi passano relazioni amichevoli
8. LE proseguire senza fermarsi, dimostrando disinteresse, tirare dritto: non ragioniam di lor, ma guarda e passa (Dante)
9. TS giochi nei giochi di carte, rinunciare a giocare la propria mano
10. FO trasferirsi altrove: passiamo in soggiorno per il caffè, passare in una nuova casa
11. FO mutare di schieramento, aderire a una fazione, un partito, un esercito precedentemente considerato nemico: passare al partito avversario | passare al nemico, tradire; disertare
12. FO essere trasferito da una persona all’altra: le merci passano dal produttore al consumatore
13. FO venire tramandato: usanze che passano da una generazione all’altra; passare alla storia, divenire molto noto, ricordato dai posteri
14a. FO mutare da una condizione sociale, lavorativa, esistenziale a un’altra: passare dalla povertà alla ricchezza, passare dal riso al pianto; passare a seconde nozze, risposarsi | mutare d’atteggiamento: passare ai metodi bruschi, passare alle maniere forti
14b. FO essere promosso: passare dalla quarta alla quinta, passare con il massimo dei voti; avanzare in una gerarchia: passare dirigente, passare colonnello
14c. FO procedere affrontando temi e argomenti nuovi e abbandonando quelli precedenti: passare dalla biologia alla fisica, terminata la discussione passiamo ai voti
14d. FO di cose, venire a trovarsi in una condizione diversa da quella precedente: la nave passò in disarmo, la pratica passa agli atti, agli archivi
15. FO essere approvato, ottenere un benestare: la legge è passata a maggioranza | anche con valore concessivo: per questa volta, passi!
16. FO cessare: il mio mal di testa è passato
17. FO essere considerato, avere fama di: passare per un uomo avaro
18. FO di tempo, trascorrere: è passata una settimana dal suo arrivo      
II. v.tr.
1. attraversare, valicare: passare il fiume a nuoto, passare i monti
2. oltrepassare: passare il confine; sorpassare: passare qcn. sul traguardo; superare: passare qcn. in altezza, in peso | passare la quarantina, la cinquantina, avere più dell’età indicata | eccedere: passare la misura, il limite
3. scorrere, leggere rapidamente: passare il giornale
4. introdurre, infilare, far passare attraverso: passare il filo nella cruna, passare la spazzola, la mano tra i capelli
5. infilzare, trapassare: la spada lo passò da parte a parte
6. trasferire, spostare: passare un impiegato in un ufficio diverso, la pratica è stata passata agli archivi; passare qcs. agli atti, collocarlo tra gli altri documenti relativi alla medesima questione
7. sottoporre: la questione è stata passata ai voti
8. porgere, dare: passami il sale | fornire, assegnare: passare un mensile ai figli
9. di cinema e teatri, programmare, trasmettere: cosa passano al cinema domenica?
10. comunicare, trasmettere: passare una notizia riservata
11. in conversazioni telefoniche, mettere in comunicazione con qcn.: passami la mamma | passare la linea, in collegamenti radiofonici e televisivi, cederla ad altri perché possano parlare; passo, passo e chiudo, in comunicazioni radio, per indicare che si trasferisce la comunicazione al proprio interlocutore o che si chiude il collegamento
12. superare positivamente: passare gli esami
13. tollerare, accettare: gli ho passato molti torti | subire, essere costretti ad affrontare esperienze dolorose o spiacevoli: passare un brutto guaio | unito a particelle clitiche, forma costrutti verbali: passarne tante, di tutti i colori, subire svariate vicissitudini
14. promuovere, far avanzare: passare un alunno in quinta, lo hanno passato tenente
15. trascorrere: passare le vacanze al mare
16. ridurre in poltiglia con l’apposito arnese da cucina: passare la verdura, le patate
17. far rosolare brevemente: passare le verdure in padella | immergere brevemente: passare la carne nell’uovo sbattuto
18. strofinare su una superficie: passare la spugna sui vetri | spalmare: passare la crema sulle mani

Polirematiche

e passa
loc.avv.
CO
e ancora, e ancor più: l’auto gli è costata dieci milioni e passare
passare a fil di spada
loc.v.
CO
uccidere con colpi di spada
passare a guado
loc.v.
CO
guadare
passare a miglior vita
loc.v.
CO
eufem., morire
passare ai posteri
loc.v.
CO
passare alla storia
passare alla storia
loc.v.
CO
di evento o persona la cui fama durerà a lungo
passare all’azione
loc.v.
CO
iniziare ad agire
passare da parte a parte
loc.v.
CO
infilzare
passare di cottura
loc.v.
CO
scuocere
passare di mano in mano
loc.v.
CO
essere maneggiato, utilizzato successivamente da più persone | trasferire a più proprietari in successione
passare di mente
loc.v.
CO
di qcs., venire dimenticato
passare di moda
loc.v.
CO
non essere più in voga in un determinato periodo, non andare più di moda
passare il cerino acceso
loc.v.
CO
scaricare su qcn. una responsabilità, un carico spiacevole
passare il segno
loc.v.
CO
esagerare
passare in, alla cassa
loc.v.
CO
esigere un pagamento o uno sdebitamento morale
passare in cavalleria
loc.v.
CO
di cosa convenuta, essere dimenticata
passare in esame
loc.v.
CO
passare in rassegna
passare in giudicato
loc.v.
CO
acquistare carattere di validità definitiva
passare in rassegna
loc.v.
1. TS milit. ispezionare una truppa di soldati
2. CO estens., esaminare con attenzione: passare in rassegna delle proposte di lavoro
passare in razza
loc.v.
TS zoot.
utilizzare un cane o un cavallo per la riproduzione quando ha terminato la carriera sportiva
passare in rivista
loc.v.
CO
=> passare in rassegna
passare inosservato
loc.v.
CO
non venire notato
passare la mano
loc.v.
1. TS giochi spec. nel poker, saltare volontariamente il proprio turno
2. CO fig., astenersi volontariamente dal fare qcs.
passare la misura
loc.v.
CO
sconfinare
passare la notte
loc.v.
CO
pernottare
passare la stecca
loc.v.
CO
gerg., terminare il servizio militare, congedarsi | fig., lasciare un compito, un’incombenza sgradevole ad altri che vi subentrano
passare la visita
loc.v.
CO
sottoporsi alla visita medica prevista per l’arruolamento nell’esercito
passare la voce
loc.v.
CO
passare parola
passare le consegne
loc.v.
CO
trasmettere un incarico e le conoscenze necessarie a un successore
passare parola
loc.v.
CO
diffondere oralmente una voce, una notizia
passare per il buco della serratura
loc.v.
CO
superare a stento una prova, un esame
passare per la mente
loc.v.
CO
presentarsi al pensiero, spec. improvvisamente e apparentemente senza stimoli esterni
passare per la testa
loc.v.
CO
passare per la mente
passare per le armi
loc.v.
CO
giustiziare, in caso di guerra o di emergenza armata
passare sopra
loc.v.
CO
lasciar correre, perdonare, dimenticare
passare sopra il cadavere
loc.v.
CO
essere disposto a qualunque cosa, non avere nessuno scrupolo: per ottenere la promozione, passerebbe sopra il cadavere di sua madre
passare sopra il corpo
loc.v.
CO
passare sopra il cadavere
passare sotto silenzio
loc.v.
CO
non fare menzione, tralasciare di parlare
passare sul cadavere
loc.v.
CO
passare sopra il cadavere
passare sul corpo
loc.v.
CO
passare sopra il cadavere
passare un brutto quarto d’ora
loc.v.
CO
dover affrontare una situazione molto critica
passare voce
loc.v.
BU
passare parola
passarla liscia
loc.v.
CO
cavarsela, riuscire a evitare una punizione, una conseguenza negativa.
quello che passa il convento
loc.s.m.
CO
scherz., ciò che si ha a disposizione e di cui bisogna accontentarsi: vieni a cena, se ti accontenti di quel che passa il convento
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.