passero

pàs|se|ro
s.m.
av. 1321; lat. passĕre(m); nell’accez. 2b cfr. lat. scient. Passer; nell’accez. 2c cfr. lat. scient. Passeri.

AD
1a. AD piccolo uccello molto diffuso nei nostri abitati, di colore grigio-marrone: lasciare le briciole per i passeri sul davanzale
1b. TS ornit.com. nome di varie specie dell’ordine dei Passeriformi
2a. TS ornit. uccello del genere Passero o del sottordine dei Passeri, caratterizzato da nove remiganti primarie al posto di dieci
2b. TS ornit. con iniz. maiusc., genere della famiglia dei Passeridi cui appartengono diverse specie diffuse in Africa e nelle regioni eurasiatiche
2c. TS ornit. con iniz. maiusc., sottordine dell’ordine dei Passeriformi

Polirematiche

lingua di passero
loc.s.f.
CO
trenetta
passero delle risaie
loc.s.m.
TS ornit.com.
=> padda
passero solitario
loc.s.m.
TS ornit.com.
uccello (Monticola solitarius) di colore azzurro-cobalto cupo se maschio e dal canto estremamente melodioso, diffuso in Asia, in Africa e in Europa.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.