paternalismo

pa|ter|na||ṣmo
s.m.
1924; cfr. ingl. paternalism.


1. TS stor., polit. spec. nel Settecento, atteggiamento politico dei sovrani assoluti degli stati europei, che consisteva nel promuovere il benessere dei sudditi attraverso l’emanazione di leggi e provvedimenti intesi come atti di benevolenza personale, escludendo completamente il popolo dalla gestione della cosa pubblica
2. CO estens., comportamento, atteggiamento autoritario di un superiore, caratterizzato da benevola condiscendenza verso i suoi sottoposti: paternalismo di un datore di lavoro
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.