patrizio

pa|trì|zio
s.m., agg.
fine XII sec; dal lat. patrĭcĭu(m), der. di patres “senatori”.


TS stor.
1a. s.m., in Roma antica, chi apparteneva per nascita all’ordine senatorio che costituiva la classe dominante
1b. agg., dei patrizi, relativo alla classe dei patrizi
2. s.m., nel tardo Impero Romano d’occidente e in età bizantina, dignitario supremo dell’amministrazione civile e giudiziaria
3a. agg., s.m. CO estens., che, chi appartiene a una famiglia aristocratica
3b. agg. CO che si riferisce, che è proprio dell’aristocrazia
4. s.m. TS arald. titolo nobiliare gerarchicamente superiore a quello di nobile
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.