paziente

pa|zièn|te
agg., s.m. e f.
sec. XIII; dal lat. pătiĕnte(m), propr. p.pres. di păti “sopportare”.

FO
1a. agg. , che ha pazienza, che sopporta avversità, contrarietà e sim. senza perdere la calma: un maestro paziente e comprensivo
1b. agg. , che pone molta cura nello svolgimento di un lavoro prestando attenzione ai particolari: un paziente artigiano
1c. agg. , di animale, che sopporta docilmente lavori gravosi, mansueto: i pazienti buoi
2a. agg. , estens., di atteggiamento, comportamento e sim., che rivela pazienza e mansuetudine
2b. agg. , di un lavoro, compiuto con cura e meticolosità
3. s.m. AD e f. chi è affetto da una malattia, spec. in quanto affidato alle cure di un medico: quel medico segue scrupolosamente i suoi pazienti
4. agg. TS ling. di elemento, che subisce l’azione espressa dal verbo transitivo
5. agg. TS filos. che subisce un determinato effetto; anche s.m.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.