pedissequo

pe|dìs|se|quo
agg., s.m.
av. 1498; dal lat. pedĭsĕquu(m) propr. “servo che accompagna a piedi il padrone”, comp. di pes, pedis “piede” e del tema di sĕqui “seguire”.


1. agg. CO che segue o imita passivamente qcn. o qcs.: non è un artista ma un pedissequo esecutore | eseguito in modo preciso, esatto, ma privo di originalità e di tratti distintivi: una traduzione pedissequa
2. agg. TS dir. che è connesso logicamente e cronologicamente a un determinato atto giuridico: un decreto pedissequo
3. s.m. TS stor. nella Roma arcaica, schiavo che seguiva a piedi il proprio padrone | anche agg.: servo pedissequo
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.