peggio

pèg|gio
avv., agg.inv., s.m.inv.
1ª metà XIII sec; lat. pĕiius, propr. nt. di peior “peggiore”.


FO
1. avv., in modo peggiore: poteva anche finire peggio di così, ho dormito peggio del solito, senza occhiali vedo peggio; cambiare in peggio, peggiorare | stare, sentirsi peggio, essere, sentirsi in condizioni di salute meno buone: oggi sto peggio di ieri; trovarsi in condizioni economiche più disagiate: loro stanno peggio di noi | andare peggio, procedere in modo meno soddisfacente: quest’anno gli affari vanno peggio dell’anno scorso | di male in peggio, sempre peggio; peggio di così si muore!, peggio che andar di notte, la situazione non potrebbe essere peggiore | o peggio, usato come inciso per correggere un’affermazione precedente: potrei arrivare in ritardo, o peggio, non venire affatto
2. avv., preposto a un p.pass. forma un comparativo di minoranza: mi sembra peggio preparato dell’altra volta, è vestito peggio di me; con l’art.det. forma un superl. relativo: è l’alloggio peggio tenuto che abbia mai visto
3. agg.inv., peggior e, spec. come predicato di essere, parere, sembrare e sim.: questa soluzione mi sembra peggio di quell’altra, lui è peggio di suo fratello, il tempo oggi è peggio di ieri
4. agg.inv., pop., come attributo: una stanza peggio non la potevi trovare | pop., preceduto dall’art.det. forma il superl. relativo: è il peggio alunno della scuola, è la peggio soluzione che potevi trovare | con ellissi del sostantivo: è il peggio dei quattro
5. agg.inv., con valore neutro indica cosa peggiore: se ti arrabbi è peggio, pensavo fosse peggio non dirgli niente | con il verbo essere sottinteso: peggio, tanto peggio per voi!, siete voi che ci rimettete; tanto peggio tanto meglio, per indicare in modo disfattistico gli aspetti positivi che possono derivare dall’aggravarsi della situazione | in loc.pragm., peggio che peggio, peggio che mai, per indicare una condizione estremamente spiacevole o un problema di difficile soluzione | preceduto da di in espressioni partitive: c’è di peggio, non poteva succedere niente di peggio
6. s.m.inv., con valore neutro, la cosa, la parte peggiore: il peggio deve ancora venire, è il peggio che mi potesse capitare, non bisogna pensare al peggio

Polirematiche

al, per il peggio
loc.avv.
CO
nel modo peggiore: le cose si stanno mettendo al, per il peggio
alla meno peggio
loc.avv.
CO
in modo veloce e approssimativo: fare un lavoro alla meno peggio
alla peggio
loc.avv.
CO
1. nell’ipotesi peggiore, per male che vada: alla peggio ci mandano via
2. in qualche modo, come capita capita, più male che bene: una riparazione fatta alla peggio
alla peggio delle peggio
loc.avv.
CO
alla peggio
avere la peggio
loc.v.
CO
perdere, avere la sorte peggiore: l’esercito nemico ha avuto la peggio
meno peggio
loc.s.m.
CO
soluzione non ottimale ma che presenta tuttavia i minori aspetti negativi: scegliere il meno peggio
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.