perdere

pèr|de|re
v.tr. e intr.
av. 1250; lat. pĕrdĕre “mandare in rovina, 1consumare”.


FO
1a. v.tr., cessare di possedere, smarrire: perdere l’ombrello, il portafoglio, gli occhiali
1b. v.tr., restare privo di parti del corpo o della loro funzionalità: ha perso un braccio in guerra, perdere i capelli, i denti
1c. v.tr., cessare di avere parzialmente o temporaneamente facoltà, qualità e sim.: perdere l’appetito, la memoria, il buonumore, la pazienza | perdere peso, chili: dimagrire
1d. v.tr., lasciarsi sfuggire o togliere di mano: nella colluttazione perse la pistola | iperb., lasciar cadere un indumento perché di dimensioni eccessive o di chiusura difettosa: penso di essere dimagrita perché perdo la gonna
2. v.tr., lasciar fuoriuscire: perdere sangue da una ferita; il motore perde olio
3a. v.tr., non godere più della considerazione di qcn.: ho perso la sua stima, il suo amore
3b. v.tr., essere privato della presenza di qcn. a causa della sua morte: ha perso il marito da poco; perdere un bambino: colloq., avere un aborto spontaneo
3c. v.tr., essere privato della presenza, della compagnia, dell’affetto di qcn.: a causa del mio comportamento ho perso un grande amico
3d. v.tr., essere privato di una carica, una funzione e sim.: perdere il comando, perdere il regno, la poltrona; perdere il lavoro, perdere il posto
4. v.tr., smettere, abbandonare un’abitudine, un comportamento riprovevole: perdere il vizio di mangiarsi le unghie
5. v.tr., non riuscire più a mantenere una condizione, un livello e sim. già raggiunti: l’aereo stava perdendo quota | perdere valore, deprezzarsi: la nostra moneta continua a perdere valore
6. v.tr., non riuscire più a seguire, smarrire: perdere la strada, le tracce
7a. v.tr., non riuscire a prendere, a raggiungere in tempo: perdere l’aereo, il traghetto | non riuscire a vedere, ad assistere: ho perso il film alla televisione; perdere l’inizio di uno spettacolo
7b. v.tr., non cogliere, non riuscire a sfruttare: perdere un’occasione, un’opportunità, un affare | tralasciare: non ha perso nemmeno una lezione; non cogliere: non perdere una parola, una battuta di un discorso | non seguire, spec. di una danza: perdere il ritmo
8. v.tr., non impiegare proficuamente, sprecare: stiamo perdendo tempo inutilmente, perdere gli anni migliori | rimetterci economicamente: perdere al gioco una grossa somma
9. v.tr., uscire sconfitti da una battaglia, un gioco, una competizione: perdere la guerra, l’incontro, il campionato, una scommessa
10. v.tr. CO portare alla rovina, alla dannazione: la sua avidità lo ha perduto, quella donna finirà per fargli perdere l’anima
11. v.intr. (avere) CO seguito dalla prep. di, diminuire: perdere di valore, d’importanza, di forza, d’efficacia, di prestigio
12. v.intr. (avere) CO riportare, subire una perdita finanziaria: l’azienda continua a perdere

Polirematiche

a perdere
loc.agg.inv.
CO
di involucro, contenitore e sim., che non deve essere restituito, che può essere gettato
lasciar perdere
loc.v.
CO
non considerare, non giudicare importante: lasciare perdere i dettagli; anche ass.: lascia perdere!
perdere chili
loc.v.
CO
diminuire di peso, dimagrire
perdere colpi
loc.v.
CO
1. di motore a scoppio che non svolge regolarmente tutti i giri del suo ciclo
2. fig., non avere più lo stesso rendimento, essere saltuariamente meno efficiente: la mia memoria perde colpi; quell’azienda sta perdendo colpi rispetto alla concorrenza
perdere conoscenza
loc.v.
CO
svenire
perdere coscienza
loc.v.
CO
svenire
perdere di vista
loc.v.
CO
non seguire più con lo sguardo: l’ho perso di vista mentre si allontanava | fig., non frequentare più, non avere più notizie di qcn. | trascurare, tralasciare: non perdere di vista la parte più importante della questione
perdere d’occhio
loc.v.
CO
perdere di vista
perdere i sensi
loc.v.
CO
svenire
perdere il conto
loc.v.
CO
non riuscire più a tenere a mente qcs. che si ripete o si è ripetuto spesso: ormai ho perso il conto dei tuoi tradimenti
perdere il controllo
loc.v.
CO
non mantenere la padronanza di sé, il dominio dei propri sentimenti
perdere il filo
loc.v.
CO
non seguire più lo sviluppo logico di un discorso, ragionamento e sim., confondersi
perdere il lume della ragione
loc.v.
CO
perdere la ragione
perdere il passo
loc.v.
1. TS milit. p. il ritmo di marcia
2. CO fig., rimanere indietro, non riuscire più a tenere un certo ritmo
perdere il pelo
loc.v.
CO
spelacchiarsi
perdere il senno
loc.v.
CO
perdere la ragione
perdere il sonno
loc.v.
CO
essere afflitti, tormentati da un problema; vivere in ansia per qcn. o qcs.
perdere il tram
loc.v.
CO
perdere il treno
perdere il treno
loc.v.
CO
non cogliere una buona occasione
perdere la bussola
loc.v.
CO
non avere più il controllo di sé
perdere la calma
loc.v.
CO
perdere le staffe
perdere la faccia
loc.v.
CO
non avere più la reputazione, la dignità, l’onore
perdere la lingua
loc.v.
CO
fam., ammutolire, non sapere che cosa dire
perdere la pazienza
loc.v.
CO
perdere le staffe
perdere la ragione
loc.v.
CO
uscire di senno, impazzire
perdere la retta via
loc.v.
CO
uscire dalle rotaie
perdere la testa
loc.v.
CO
entrare in uno stato di confusione mentale; impazzire, spec. fig.: ha perso la testa per quella donna, se ne è perdutamente innamorato
perdere la tramontana
loc.v.
CO
perdere la bussola
perdere la trebisonda
loc.v.
CO
perdere la bussola
perdere la vita
loc.v.
CO
morire, spec. in modo improvviso, per un incidente e sim.
perdere la voce
loc.v.
CO
diventare afono | fig., ammutolire per lo sbigottimento, l’imbarazzo, lo spavento e sim.
perdere l’anno
loc.v.
CO
non essere promosso alla classe successiva, venire respinto a scuola
perdere l’autobus
loc.v.
CO
perdere il treno
perdere le speranze
loc.v.
CO
disperare
perdere le staffe
loc.v.
CO
adirarsi spec. senza riuscire a controllare le proprie reazioni
perdere l’equilibrio
loc.v.
CO
squilibrarsi
perdere lo smalto
loc.v.
CO
non avere più lo stesso rendimento, la stessa forza, anche espressiva
perdere punti
loc.v.
CO
p. la reputazione facendo una brutta figura
perdere sangue
loc.v.
CO
sanguinare
perdere terreno
loc.v.
CO
non mantenere più lo stesso vantaggio sugli avversari: il corridore sta perdendo terreno rapidamente | fig., diminuire d’importanza, retrocedere, trovarsi in difficoltà: stiamo perdendo terreno in questo settore del mercato.
vuoto a perdere
loc.s.m.
CO
contenitore che può essere gettato dopo l’uso
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.