perfezione

per|fe|zió|ne
s.f.
1304-08; dal lat. perfectiōne(m), v. anche perficere.


AU
1. l’essere perfetto, esente da lacune o difetti; eccellenza: la perfezione di un’opera d’arte, raggiungere la perfezione stilistica, aspirare alla perfezione | l’essere completo, portato a termine: un lavoro giunto a perfezione
2. condizione, modo di essere di una persona o di un’azione moralmente perfetta: la perfezione di una vita

Polirematiche

a perfezione
loc.avv.
CO
alla perfezione
alla perfezione
loc.avv.
CO
nel miglior modo possibile, benissimo: dipingere alla perfezione, eseguire un lavoro alla perfezione
perfezione cristiana
loc.s.f.
TS teol.
secondo la teologia morale, il massimo grado di adempimento dei doveri cristiani possibile all’uomo per mezzo della grazia
perfezione del negozio giuridico
loc.s.f.
TS dir.
lo stadio finale del negozio giuridico, che ricorre quando si siano concretizzati tutti gli elementi e le condizioni che la legge prevede per l’esistenza giuridica del medesimo.
stato di perfezione
loc.s.m.
TS eccl.
ciascuno degli ordini, degli istituti secolari, delle congregazioni religiose clericali e laicali e delle società senza voti che attuano i consigli evangelici
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.