perifrastico

pe|ri|frà|sti|co
agg.
1866; dal lat. tardo periphrastĭcu(m), dal gr. periphrastikós, v. anche perifrasi, cfr. fr. périphrastique.


TS ling.
1. che si forma o si esprime mediante perifrasi: costruzione, espressione perifrastica
2. di elemento morfosintattico, che è costituito da uno o più vocaboli caratterizzati da valore semantico o da funzione grammaticale: nelle lingue romanze il genitivo è espresso per lo più in modo perifrastico

Polirematiche

coniugazione perifrastica
loc.s.f.
TS gramm.
quella costituita dall’unione di una forma nominale di un verbo e di un ausiliare
coniugazione perifrastica attiva
loc.s.f.
TS gramm.
nella grammatica latina, quella formata dal participio futuro attivo e dalle forme del verbo esse “essere”, usata per esprimere l’imminenza di un’azione o l’intenzione di compierla
coniugazione perifrastica passiva
loc.s.f.
TS gramm.
nella grammatica latina, quella formata dal gerundivo e dalle forme del verbo esse “essere”, usata per esprimere la necessità o l’opportunità che una determinata azione venga compiuta.
forma perifrastica
loc.s.f.
TS ling.
espressione formata da due o più parole (per es. in it. avere inizio) che può essere sostituita da un solo lemma mantenendo identico il significato: avere inizio è forma perifrastica per incominciare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.