1perso

pèr|so
p.pass., agg.

 AU 

1. p.pass., agg. => perdere , perdersi
2. agg. CO impiegato senza frutto, sprecato: anni persi, è solo tempo perso
3. agg. CO vinto, sconfitto, finito: ritenersi, sentirsi perso | darsi per perso, darsi per vinto, non vedere vie d’uscita da una situazione difficile
4. agg. CO intontito, incapace di intendere | anche posposto a un aggettivo con valore intensivo: innamorato perso


Polirematiche

a tempo perso
loc.avv.
CO
nei momenti non occupati dagli impegni o dalle attività consuete: portare avanti un lavoro a tempo perso; anche loc.agg.inv.: occupazione a tempo perso
avvocato delle cause perse
loc.s.m.
CO
chi difende opinioni insostenibili
causa persa
loc.s.f.
CO
posizione, principio per cui si lotta benché sia destinato inevitabilmente alla sconfitta: difendere una causa persa
fusione a cera persa
loc.s.f.
TS tecn.
metodo per fondere oggetti di metallo, spec. oggetti d’arte, che consiste nel modellare l’oggetto di cera su un nucleo di argilla e ricoprirlo con uno strato di terra refrattaria in modo che la cera si fonda e fuoriesca formando un incavo che costituisce lo stampo da cui si ricava l’oggetto stesso
perso per perso
loc.avv.
CO
per indicare una situazione ormai compromessa e probabilmente irrimediabile rispetto alla quale si cerca di ridurre i danni.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.