piazzato

piaz||to
p.pass., agg., s.m.

1. p.pass., agg. => piazzare , piazzarsi
2a. agg. CO che ha raggiunto una buona posizione, spec. sociale, economica o professionale | che ha buone probabilità di raggiungere un determinato scopo: per la promozione a dirigente sei ben piazzato
2b. agg. CO che ha un fisico robusto, massiccio: un ragazzone ben piazzato
3. agg. CO spec. nello sport, di chi ottiene una buona posizione in una classifica, in una graduatoria: atleta piazzato, squadra piazzata
4a. agg. TS sport nell’ippica, di cavallo, che arriva secondo in una gara che comprenda meno di otto partenti o anche terzo se il numero dei partenti è superiore | anche s.m.
4b. s.m. TS sport somma scommessa su un cavallo che ha ottenuto tale posizione: vincere una serie di piazzati
5. agg. TS sport nel calcio e nel rugby, di giocatore, che si trova in una posizione più o meno idonea per svolgere il suo compito sul campo di gioco: essere bene, male piazzato
6. s.m. TS teatr. schema relativo alla disposizione degli apparecchi di illuminazione e alla loro manovra nel corso dello spettacolo

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.