1picchiare

pic|chià|re
v.tr. e intr.
sec. XIII; prob. voce di orig. onom.


AU 
1a. v.tr., colpire, battere: picchiare un chiodo col martello, picchiare il ferro caldo sull’incudine
1b. v.tr., battere volontariamente una parte del corpo contro qcs.: picchiava i pugni sul tavolo come un ossesso, picchiare i piedi per terra
1c. v.tr., urtare, sbattere: picchiare la testa contro lo spigolo
1d. v.tr., percuotere, prendere a botte: picchiare la moglie, i figli; lo picchiarono di santa ragione; lo hanno picchiato e derubato | ass. un pugile che picchia sodo
2. v.intr. (avere) dare colpi ripetuti, battere: picchiare col martello su un chiodo, la pioggia picchia sui tetti | picchiare alla porta, all’uscio, bussare; fig., picchiare a tutte le porte, chiedere aiuto a tutti coloro che possono fornirlo | ass. qualcuno picchia: va ad aprire! | urtare: picchiò con un gomito in uno spigolo | il sole picchia, è molto caldo, scotta, brucia; quest’anno l’inverno ha picchiato forte, è stato molto rigido
3. v.intr. (avere) CO fig., insistere: a forza di picchiare ha ottenuto quel che voleva | picchia sempre sullo stesso tasto, torna sempre sullo stesso argomento | picchia e ripicchia, a forza di insistere


Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.